Site Loader
compra il libro

Gentile prof. Moretti,
Ho letto Novelle Artigiane e mi è piaciuto, ho ritrovato alcuni concetti già letti in Testa mani e cuore che mi sono stati personalmente utili dato che ho cambiato posto di lavoro dopo 20 anni.
Cercare di fare un “lavoro ben fatto” diventa il modo migliore per dimostrare a me stesso di essere in grado di poter gestire il cambiamento, lo stress, l’ambiente.
Mi è piaciuto inoltre ritrovare tra le pagine quell’umanità e quel calore che ho scoperto quando sono stato a Napoli, non è una vostra esclusiva, ma sicuramente una prerogativa, almeno questa è stata la mia sensazione.
Chiudo queste poche righe scrivendo di quello che nel libro è legato ai sogni..
Parafrasando un suo famoso concittadino, […] “chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle forse è ancora più pazzo di te”.
Grazie per avermi fatto sorridere, pensare, ricordare che lavorare il meglio possibile è una cosa che devo prima a me stesso.
I migliori saluti.
Massimo

Post Author: moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#incipit

«Luigino prese a salterellare sul letto nell’attimo stesso in cui la musica si diffuse nella stanza. Sullo schermo, il cruciale incontro tra la ragazza e il maestro Jedi lasciò il posto alla monotonia dei titoli di coda.»
Novelle Artigiane, Pagina 11

#noteamargine

#lavorobenfatto